Lo sapevi che era prevista una stazione della metropolitana sotto la Galleria Vittorio Emanuele?

 

Lo sapevi che il test più importante per il pavimento a bolli fu quello della resistenza ai tacchi delle signore?

 

Lo sapevi che furono scelti i colori rosso e bianco per treni e segnaletica perché richiamano lo stemma della città di Milano?

 

Lo sapevi che la metropolitana è stato il 28° impianto ad essere realizzato al mondo e che oggi ce ne sono ben 162?

 

Lo sapevi che nel 1928 fu progettata una “metropolitana” composta da un nastro continuo di panchine che avrebbe dovuto circolare in un anello sotterraneo dei pressi del Duomo? Guarda i progetti

 

Lo sapevi che anche la posizione delle canaline di illuminazione segue i percorsi di uscita ed entrata dalle stazioni?

 

Lo sapevi che inizialmente i treni della Linea 1 doveva utilizzare pneumatici invece delle ruote in acciaio?

 

Lo sapevi che all’inizio i treni era composti da soli tre vagoni, la metà di quelli attuali?

 

Lo sapevi che nella giuria che ha assegnato il Compasso d’Oro ad Albini, Helg e Noorda c’era anche Bruno Munari?

 

Lo sapevi che la Metropolitana di Milano è stata la seconda infrastruttura al mondo ad avere un progetto grafico della segnaletica dopo il terminal 3 dell’aeroporto di Heathrow?

 

Lo sapevi che le linee 1 e 2 della Metropolitana viaggiano sotto il Castello Sforzesco??

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail