Gallery

I lavori terminano nel 1964, dunque il 1° novembre del medesimo anno la metropolitana entrò in servizio, ad inaugurarla, alle 10,40, è la vedova Vigorelli che tagliò il nastro alla stazione Lotto fra le autorità; alle 17,03 la metropolitana venne aperta a pubblico con il seguente annuncio: “Parla il direttore generale (della ATM ndr) aprite tutte le porte. Chiedete l’aiuto della polizia per frenare il pubblico, se è necessario”, quindi entrò una folla grandiosa che raggiungerà le duecentomila unità alla chiusura della prima giornata, una folla tanto grande quanto imprevista, tanto che le macchinette distributrici dei biglietti rimasero presto scariche.

MM1 - Inaugurazione cartolina 1964
Cartolina celebrativa

Per l’occasione il compositore milanese Giovanni D’Anzi, che già aveva cantato le vicende della metropolitana, compose una canzone dal titolo “Metropolì Metropolà” ovviamente in dialetto. Eccone il testo:

Per fabbricà la Metropolitana
Saran cent’ann che nun s’em mis adrée
Ma adess che l’è finida
Milan l’è soddisfada
Perchè l’ha fada con i sò danèe…

Metropolì, Metropolà
Da san Siro fino a Sesto
Te traverset la città.
Metropolì, Metropolà
Sotto terra e senza smog de respirà.
Va, va,
Va veloce e portami con te
Con te, dalla Bicocca a Monlué.
Va, va che me par nanca de viaggià.
Metropolì, Metropolà
Ti te set la mia vendetta
Ho vendù la motoretta
Spachi a tocch la bicicletta del papà.
Metropolì, Metropolà
Lassa pùr ch’el mond el disa
Ma Milan l’è on gran Milan.

In Municipi al temp de Garibaldi
Aveven già studiàa la situazion
Un BUS a l’ Aquabella
un BUS alla Merlada
Ma l’han piantada gh’era no i milion.

Metropolì, Metropolà
Con la nebbia e Con la fiocca
E i vagon ben riscaldàa
Metropolì, Metropolà
Giorno e notte te ven voeuja de viaggià.
Sì, sì,
sì te sètt costada come el Domm
Sì, sì ti te sè stada el noster BUM,
Sì sì te sé l’orgoglio de Milan.
Metropolì, Metropolà
Guarda lì che cannonada
E Milan l’ha fabricada
Fresca, bella, illuminada de basà.
Metropolì, Metropolà
Lassa pùr ch’el mond el disa
Ma Milan l’è on gran Milan.

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedintumblrmail